gommista rimini

Pneumatici Auto: data cambio gomme e costi

Come ogni anno, anzi precisamente ogni 6 mesi, per la maggior parte degli automobilisti, sorge lo stesso dilemma: quando cambiare gli pneumatici da invernali ad estivi e viceversa? Le gomme, sono uno dei componenti fondamentali di ogni automobile perché influiscono sia positivamente che negativamente sull’efficienza del veicolo stesso e sulle prestazioni di guida. La legge (ovvero la direttiva del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 gennaio 2013) prevede l’obbligatorietà del cambio degli stessi. Cerchiamo di capirne di più.

Date per il cambio gomme

Dal 2013 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, prevede che tutti i veicoli siano muniti di mezzi antisdrucciolevoli o di penumatici invernali nel periodo compreso tra il 15 novembre dell’anno in corso e il 15 aprile dell’anno successivo. Nel 2017, lo stesso Ministero ha aggiunto al periodo temporale, un mese aggiuntivo stabilendo che i termini per i suddetti fossero compresi tra il 15 ottobre e il 15 maggio con il solo obiettivo di consentire agli automobilisti di poter effettuare il cambio e le operazioni di collaudo senza incorrere nelle infrazioni del Codice della Strada.

GOMME INVERNALI –> 15 Ottobre – 15 Maggio

GOMME ESTIVE –> 15 Aprile – 15 Novembre

Il cambio gomme vale per tutti?

Si vale per tutti le tipologie di veicoli su strada, automobili, tir e mezzi pesanti. Chi non ha la possibilità di cambiare gomme o possiede gli pneumatici 4 stagioni ha l’obbligatorietà di avere le catene a bordo sui tratti di rete stradale e autostradale dove ne è previsto. Sebbene la legge preveda entrambe le possibilità, personalmente vi consigliamo di sostituire le vostre gomme con dei buon pneumatici invernali rivolgendovi ad un buon gommista Rimini o in qualsiasi provincia voi siate, in quanto sono ritenuti molto più sicuri delle catene da neve.

Le sanzioni amministrative e civili possibili per il mancato montaggio delle gomme invernali o l’essere sprovvisto di catene termiche a bordo nei tratti richiesti, variano da un minimo di 41€ nei centri abitati fino a 168€ e, da un minimo di 84€ fino a 335€ al di fuori dei centri abitati. Ma non è tutto. L’automobilista che viene sorpreso a proseguire la marcia del proprio veicolo senza catene a bordo o senza pneumatici invernali previsti per la guida di strade gelate o innevate, oltre all’ammontare economico della multa, rischia una sottrazione di 3 punti dalla patente di guida e il fermo amministrativo del veicolo fino a quando non si soddisferanno i criteri di legge richiesti.

Anche sì è obbligo cambiare le gomme termiche prima dell’estate. Infatti la legge prevede l’obbligo di installare sul proprio veicolo pneumatici adeguati alla stagione estiva.

Come riconoscere le gomme termiche?

Sembra più difficile a dirsi che a farsi. Infatti, non è difficile riconoscere degli pneumatici invernali in quando sono marchiati con la sigla M+S ovvero mud+snow (fango più neve). rimini gommeAttenzione però, bisogna puntualizzare che ogni casa di produzione di gomme può applicare questa sigla a diverse tipologie di gomme.

Diversa invece è la dicitura M+S accompagnato dal logo di una montagna con un fiocco di neve interno che sta a significare che il pneumatico oltre ad essere invernale è anche termico, garantendo prestazioni molto più sicure. La legge attualmente non distingue tra le due tipologie di sigle quindi basterà dotarsi di gomme contenenti la sola sigla M+S.

Inoltre, la differenza principale tra le gomme invernali e quelle estive consiste nei tasselli. In quelle estive, gli pneumatici ne sono pieni, non incorrono nel surriscaldamento e hanno una tenuta migliore di strada su fondo asciutto e bagnato. A differenza, quelle termiche possiedono meno tasselli e sottili per permettere di far presa sulla neve.

Per quanto riguarda l’usura degli pneumatici, beh, le 4 stagioni sono sicuramente quelle che dureranno meno, parliamo del 10-15% rispetto a gomme stagionali estive ed invernali che hanno una durata di vita che varia dai 5 ai 10 anni.

Se hai dubbi o domande non puoi fare altro che rivolgerti ad un buon venditore di gomme a Rimini o in Italia per farti consigliare nel migliore di modi, specificando esigenze, quotidianità e prestazioni della propria auto.

Quanto costa cambiare le gomme?

Quando si tratta di gomme da strada, sono 3 le voci di costo da tenere in considerazione:

  1. La prima riguarda sicuramente l’acquisto del treno di gomme (2 treni per quanto riguarda le estive e le invernali, 1 se acquistiamo un treno di gomme 4 stagioni). I costi di suddette catene possono variare dalla marca e dalla grandezza dei cerchi. Per un buon pneumatico si va da un costo minimo di 60€ a ruota fino ad arrivare ai 150€ per marche premium.
  2. Il secondo costo è da imputare al montaggio delle gomme (2 all’anno se si hanno più treni di gomme da intercambiare in base alla stagione) che varia da città in città. Un gommista a Rimini ha dei costi minimi che variano da 30€  fino a 70/80€.
  3. Il terzo costo che si sostiene è per il deposito (nel caso non si abbia un garage o una cantina) e la custodia delle ruote che si aggira intorno ai 30-40€.

Se sei arrivato fin qui, avrai ben capito l’importanza del cambio gomme, da estive ad invernali e viceversa, le differenze ed i costi che dovrai sostenere per avere la maggior prestazione e sicurezza dal tuo veicolo con qualche piccolo consiglio. Ne vale la pena no?!

 

Ufficio Stampa
Maria Chiara Turino